Quando copiare è una virtù

24.03.2018 00:28

Quando copiare è una virtù

 

Non sempre copiare, come ci hanno insegnato a scuola, è cosa disdicevole. Per esempio, in politica è ottima prassi cercare di imitare quanto fanno di buono gli altri, i vicini in particolare. Per limitarci agli ultimi giorni, lodevoli iniziative vengono dal Comune di Riva, che ha intenzione di riqualificare i prorpi giardini e le proprie rotatorie, oltre ad avere piantumato con 10 nuovi cipressi il Parco della Pace all’ex cimitero vecchio; il Comune di Arco potrebbe imitare il vicino rivierasco rimettendo mano ai propri giardini storici, magari ripristinando l’antico giardino con laghetto al post dell’ex tennis davanti al casinò.

Mentre il Comune di Arco annuncia un piano di cestini per i rifiuti adatti alla raccolta differenziata, iniziativa che potrebbe lodevolmente essere estesa a Riva, che peraltro nel 2012 si era vista stoppare un analogo progetto dalla Comunità di Valle, perché quest’ultima avrebbe dovuto adottare un piano riguardante l’intero territorio di competenza. Piano che nessuno ha più visto.

Intanto, Riva sta cercando di andare nella direzione tracciata da Rovereto, dove la biblioteca apre dalle 9 alle 22 anche il sabato e perfino la domenica mattina. E via felicemente copiando.

 

Amici della Terra dell’Alto Garda e Ledro

Il Presidente

Paolo Barbagli